Perché Investire in Oro ? Vantaggi e svantaggi

L’oro è oro, e niente è paragonabile ad esso per una miriade di motivi. E’ unico nella sua bellezza, nelle sue caratteristiche, ed ha da sempre offerto ottime opportunità di investimento; insomma, prezioso a 360°.

L’oro ha una correlazione negativa con la valuta locale, ciò significa che ad un deprezzamento di quest’ultima corrisponde un rafforzamento del metallo.

Gli effetti di una valuta debole si traducono in una svalutazione degli investimenti, e per proteggersi da ciò bisogna inserire nel proprio portafoglio degli strumenti legati all’oro, bene rifugio per eccellenza.

Di norma, l’oro dovrebbe essere presente in un portafoglio con una percentuale del 10-20%.

L’investimento in oro ha sempre provato la sua validità come investimento difensivo e protettivo, soprattutto negli ultimi anni, caratterizzati da un forte rafforzamento dei prezzi, in contrapposizione ad un forte indebolimento del dollaro.

Tutti i mercati, il sistema finanziario mondiale, è come un sistema, e, anche se indirettamente, quasi tutti gli investimenti sono correlati all’oro ed al dollaro.

L’investimento in oro è la migliore soluzione per difendersi da periodi di valuta debole e dall’inflazione, quando il valore del proprio investimento diminuisce sempre di più.

Il discorso è semplice; l’oro mantiene o apprezza il suo valore, e qualsiasi cosa succeda al resto, a cominciare dalla valuta, sarà sempre possibile venderlo ricevendo più di quanto si è speso.

E’ raro che il proprio broker, o il promotore finanziario, raccomandi un investimento in oro, sia perché è poco diffuso come forma di investimento da consigliare ai risparmiatori, sia perché in Italia è poco diffusa la cultura dell’investimento in questo stupendo metallo.

Investire in oro conviene perché varie banche centrali hanno manifestato la loro intenzione di arricchire le loro riserve d’oro, perché la domanda supera di molto l’offerta, perché la salita degli anni recenti è soltanto l’inizio di un grande rialzo, perché la domanda (soprattutto da parte di India e Cina) sta crescendo sempre di più, e perché il dollaro si indebolirà sempre di più.

E quali potrebbero essere i motivi per non investire in oro?

Se ci sforziamo di trovare dei motivi per cui potrebbe non convenire investire in oro possiamo dire che seppur l’andamento del lungo periodo sia positivo, un investitore sfortunato potrebbe entrare in un momento di ribasso della durata di parecchi anni.
Dopo il picco del 1980 l’oro ha visto molti periodi di debolezza, e la vera performance l’ha fatta di recente.
Non tutti gli investitori sarebbero in grado di sopportare un lungo ribasso, prima della ripresa.