Come investire in oro finanziario ?

Ok, abbiamo deciso che vogliamo investire in oro, cosa dobbiamo fare per sfruttare questa opportunità? Come compriamo l’oro?
E’ la prima domanda che sorge spontanea, e spesso non si conoscono le possibilità offerte dal mondo finanziario.

Comprare uno strumento in borsa è uno dei modi più semplici ed immediati per investire sull’oro, soprattutto se il conto della nostra banca ce lo permette, altrimenti è possibile farlo aprendo un altro piccolo conto presso quelle società che offrono il servizio.

E’ un investimento sicuro alla portata di tutti, anche perché a volte non è necessario investire tanti soldi.

Azioni di società minerarie

L’andamento delle azioni di una società mineraria è sicuramente influenzato dall’andamento dell’oro perché, ovviamente, più è quotato e più incassa la società.

Può capitare che questo tipo di azioni non ricalchino l’andamento dell’oro, e questo succede perché le quotazioni sono influenzate da una serie di variabili.

E’  vero che una società mineraria guadagna bene quando l’oro sale, ma bisogna anche vedere quali sono i costi di estrazione e le difficoltà che la società ha nell’estrarre il metallo, per non parlare delle regole del paese in cui opera. Questo ed altri fattori influenzano il risultato finale.

Questo significa che le azioni non ricalcalo esattamente il prezzo dell’oro, quindi non è la scelta perfetta per chi intende investire direttamente in oro.

Uno dei vantaggi offerti da questa scelta è il fatto che a volte le azioni possono schizzare in alto e fare performance incredibili; rare occasioni di guadagno per il fortunato investitore.

Opzioni

E’ giusto citare le opzioni, offrendo anch’esse la possibilità di investire in oro. Si tratta però di uno strumento complesso, poco adatto all’investitore medio.
Si consiglia caldamente di non operare sulle opzioni senza adeguato, e personale, studio approfondito.

Futures

Il future è sicuramente lo strumento più utilizzato, insieme alle opzioni, dalle società che investono, e speculano, in oro.
Sono strumenti derivati (ricalcano l’andamento di un prodotto sottostante, in questo caso l’oro) ma non molto complessi. Esistono futures praticamente su tutto; materie prime, azioni, indici di borsa, valute.

Non entriamo nei dettagli perché non basterebbe un libro, quello che dobbiamo sapere è che questo strumento ricalca perfettamente il prezzo dell’oro, e rappresenta quindi una buona opportunità di investimento.

L’investimento in future è abbastanza rischioso per il piccolo investitore perché richiede un investimento minimo. Il future è un contratto, e quando compriamo lo facciamo con scatti di uno o più contratti. Un contratto sull’oro è pari a 100 volte la quotazione, 100 once troy.
Se l’oro quota 1,900 $, il contratto avrà una dimensione di 190.000 $.

E’ d’obbligo citare l’effetto leva. Si tratta della possibilità offerta da alcuni mercati, tra cui futures e opzioni, di comprare un contratto impiegando soltanto una piccolissima parte della sua dimensione, dal 2 al 20 %.

Tornando all’esempio di poco fa, potrebbero bastare meno di 5.000 $ per comprare un contratto, ma occhio, la leva finanziaria è un’arma a doppio taglio perché le performance calcolate sulla dimensione del contratto si ripercuotono pesantemente sul capitale impiegato per aprire la posizione, ed è facile capirlo se si pensa che una piccola variazione dell’1% è pari a 1.900 $, che su 5.000 investiti sono tanti!

CFD ed ETC

Gli ETC e i CFD sono sempre strumenti che replicano l’andamento dell’oro, ma sono molto più semplici rispetto a quelli appena visti. Il CFD è uno strumento derivato nato tempo fa, ma si è diffuso soltanto di recente.
Gli ETC sono dei fondi che replicano il benchmark, in questo caso l’oro.
Entrambi gli strumenti sono utilizzabile con effetto leva, ma a differenza del future qui è possibile investire anche cifre molto ridotte.